You have permission to edit this article.
Edit
AP

Guidato da Milrem Robotics, il consorzio iMUGS effettua la dimostrazione di sistemi senza equipaggio

Guidato da Milrem Robotics, il consorzio iMUGS effettua la dimostrazione di sistemi senza equipaggio

Two THeMIS UGVs during the iMUGS Demonstration. One THeMIS UGV is equipped with an Intelligence, surveillance, and reconnaissance (ISR) payload, Signal Intelligence antenna (SIGINT), Rheinmetall’s Rapid Obscuring System (ROSY) Smoke Grenade Launcher, Bittium’s Vehicular Software Defined Radios), and FN Herstal’s deFNder Light Remote Weapon Station (RWS). The second THeMIS, used as a mule for transporting the squad’s equipment, is equipped with Rantelon’s Improvised Explosive Device (IED) Jammer and Bittium’s Tough SDR Vehicular.

ĀDAŽI, Lettonia--(BUSINESS WIRE)--nov 25, 2021--

Il consorzio iMUGS, assegnatario di un progetto da 32,6 milioni di euro finalizzato allo sviluppo dello standard europeo per i sistemi terrestri senza equipaggio (UGS), ha dimostrato come le forze militari, per le loro missioni, possano servirsi della rete di comunicazioni tattiche 4G/5G e di veicoli UGS dotati di ISR e carichi utili per signal intelligence, disturbatori di frequenze, sensori acustici e varie altre tecnologie.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20211125005582/it/

Two THeMIS UGVs during the iMUGS Demonstration. One THeMIS UGV is equipped with an Intelligence, surveillance, and reconnaissance (ISR) payload, Signal Intelligence antenna (SIGINT), Rheinmetall’s Rapid Obscuring System (ROSY) Smoke Grenade Launcher, Bittium’s Vehicular Software Defined Radios), and FN Herstal’s deFNder Light Remote Weapon Station (RWS). The second THeMIS, used as a mule for transporting the squad’s equipment, is equipped with Rantelon’s Improvised Explosive Device (IED) Jammer and Bittium’s Tough SDR Vehicular. (Photo: Business Wire)

La dimostrazione, effettuata a settembre in Lettonia, è stata guidata da LMT, che aderisce al consorzio integrated Modular Unmanned Ground System (iMUGS), con il supporto del coordinatore di progetto, Milrem Robotics, e ha riguardato un mix di tecnologie diverse.

Le Forze Armate nazionali lettoni hanno mostrato i vantaggi generati dall'uso congiunto di unità con equipaggio e di sistemi senza equipaggio utilizzando due UGV (Unmanned Ground Vehicle) THeMIS di Milrem Robotics in due scenari.

Il primo UGV THeMIS era dotato di carico utile con dispositivi ISR (Intelligence, Surveillance, and Reconnaissance), antenna di signal intelligence (SIGINT) fornita dall'Ufficio per le comunicazioni elettroniche della Lettonia, lanciagranate fumogene ROSY (Rheinmetall's Rapid Obscuring System), radio definite da software veicolare di Bittium (Tough SDR Vehicular) e dalla stazione leggera a controllo remoto (RWS) armata deFNder di FN Herstal. L'integrazione della stazione RWS faceva parte della dimostrazione, ma non del progetto iMUGS vero e proprio.

Il secondo THEMIS, utilizzato per il trasporto dell'equipaggiamento dello squadrone, era dotato di un disturbatore di frequenze IED (Improvised Explosive Device) di Rantelon e della radio Tough SDR Vehicular di Bittium.

Le unità e gli UGV hanno utilizzato la rete TAC WIN di Bittium per le comunicazioni tattiche congiuntamente al 4G di LMT e a una bolla tattica 5G-SA fornita da Bittium e Cumucore.

È inoltre stato utilizzato il veicolo per il trasporto della fanteria Dingo di Krauss-Maffei Wegmann (KMW) come centro di comando per il controllo degli UGV in modalità LOS (Line of Sight, linea visiva) e BLOS ((Beyond the Line of Sight, oltre la linea visiva) utilizzando le radio SDR di Bittium, oltre che come punto di trasmissione e incorporazione del feed del sensore ISR e di signal intelligence nel sistema di gestione tattica Viedsargs targato LMT.

"Gli scenari allestiti hanno dimostrato che i sistemi senza equipaggio, dotati di innovative soluzioni di comunicazione e di varie tecnologie militari, possono essere utilizzati per acquisire e condividere informazioni tattiche, migliorare la consapevolezza situazionale, ridurre il carico fisico delle truppe e aumentare la protezione delle Forze Armate", ha spiegato Kuldar Väärsi, CEO di Milrem Robotics.

"Per la prima volta in assoluto, una rete tattica è stata connessa a una rete 5G autonoma nell'ambito di un network speciale, per consentire la comunicazione tra unità e robot, oltre che per l'acquisizione di informazioni dai sensori e il loro invio al nostro sistema di gestione tattico Viedsargs", è stata la dichiarazione di Ingmars Pukis, vicepresidente e membro del consiglio di amministrazione di LMT.

Gli altri dispositivi utilizzati nel corso della dimostrazione erano: l'UGV NATRIX di SRC Brasa per il supporto di CASEVAC, un drone FPV (First-Person View) ad alta velocità, VTOL (Vertical Take-Off and Landing) UAV STAR e un sensore audio per il rilevamento degli spari e della Riga Technical University (RTU).

Il progetto iMUGS è stato lanciato nel 2020 per sviluppare un'architettura modulare, sicura contro gli attacchi informatici e scalabile, per sistemi ibridi con o senza equipaggio. L'obiettivo è la standardizzazione di un ecosistema a livello europeo per piattaforme terrestri, apparecchiature di comando, controllo e comunicazione, sensori, carichi utili e algoritmi, con particolare riferimento a problemi operativi come maggior interoperabilità, aumento della 'consapevolezza situazionale' e maggiore velocità dei processi decisionali.

Il sistema utilizzerà un UGV esistente, il modello THeMIS di Milrem Robotics, e un elenco specifico di carichi utili.

La fase di avanzamento del progetto viene evidenziata in sei dimostrazioni. "Il livello offerto finora da Milrem Robotics e da LMT Innovations è estremamente elevato, e questo significa che possiamo aspettarci grandi cose, dato che dobbiamo ancora vedere i risultati più importanti del progetto iMUGS", è stato il commento di Martin Jõesaar dell'Estonian Centre for Defense Investments, il rappresentante degli stati membri che partecipano al progetto iMUGS. La prossima dimostrazione si svolgerà in Finlandia, nel primo trimestre del 2022.

Il progetto iMUGS è una cooperazione fra 13 parti: Milrem Robotics (coordinatore del progetto), Bittium, Diehl Defence, dotOcean, GMV Aerospace and Defence, Insta Advance, Krauss-Maffei Wegmann, Latvijas Mobilais Telefons (LMT), NEXTER Systems, l'Accademia militare reale del Belgio, Safran Electronics & Defense, Sol.One e Talgen Cybersecurity.

I video sui 2 scenari dimostrativi sono disponibili ai seguenti link:

https://www.youtube.com/watch?v=-—iLCV3Ob2I

https://www.youtube.com/watch?v=HbK—ixrTuWU

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com:https://www.businesswire.com/news/home/20211125005582/it/

CONTACT: Gert Hankewitz

Milrem Robotics

gert.hankewitz@milrem.com

KEYWORD: LATVIA EUROPE

INDUSTRY KEYWORD: SOFTWARE TECHNOLOGY HARDWARE ELECTRONIC DESIGN AUTOMATION

SOURCE: Milrem Robotics

Copyright Business Wire 2021.

PUB: 11/25/2021 03:00 AM/DISC: 11/25/2021 03:02 AM

http://www.businesswire.com/news/home/20211125005582/it

Copyright Business Wire 2021.

Recommended for you

Coronavirus Cases widget

  • Positive Cases Among Kern Residents: 156,517

  • Deaths: 1,781

  • Recovered and Presumed Recovered Residents: 147,668

  • Percentage of all cases that are unvaccinated: 92.72

  • Percentage of all hospitalizations that are unvaccinated: 93.17

Updated: 11/24/2021. Source: Kern County Public Health Services Department

More Coronavirus coverage